Bando e regolamento edizione 2020

180 Bando_2020

Scheda di iscrizione

Covid 19 – Lettera ai partecipanti 180


1. ORGANIZZAZIONE

Il PREMIO CENTOTTANTA è un concorso cinematografico promosso dall’associazione culturale MOVIEMENTU – RETE CINEMA SARDEGNA.

2. FINALITÀ

Il PREMIO CENTOTTANTA ha l’obiettivo di valorizzare e promuovere autori esordienti nati e/o residenti e/o domiciliati in Sardegna; favorire il confronto e lo scambio culturale tra autori esordienti e professionisti del settore (molti dei quali rappresentati dall’associazione Moviementu) e offrire a chi si appresta a intraprendere il mestiere del cinema la possibilità di dare visibilità e voce proprie loro storie.

3. CARATTERISTICHE DELLE OPERE E DEFINIZIONE DI ESORDIENTE

La partecipazione è aperta a tutte le opere senza distinzione di genere, tema, formato e tecnica a eccezione di spot promozionali e commerciali. Le opere non devono essere state presentate ad altri festival di carattere nazionale o internazionale previsti dalla Tabella 7 (elenco dei festival pag 37-38-39-40) del decreto ministeriale per i contributi automatici (180 Bando 2020). In caso di festival non previsti nell’elenco precedentemente citato, la partecipazione è condizionata alla decisione vincolante del comitato di selezione del premio. Le opere inoltre non devono essere in nessun caso circolate in precedenza su reti di diffusione Tv o Vod di carattere ragionale, nazionale e internazionale e/o su piattaforme di visione (You tube o simili) o streaming con visualizzazioni superiori a 50.000. In ogni caso la valutazione dell’ammissibilità dell’opera in relazione alla sua diffusione precedente sarà a insindacabile giudizio dell’organizzazione che opererà nella tutela della caratteristica di esordio.

Per esordiente si intende oltre a colui che non ha mai realizzato un filmato in precedenza, colui che non svolga una attività professionale come autore. Può essere considerato esordiente anche un professionista che sia alla sua opera prima in quanto autore di regia. Può essere considerato esordiente anche uno youtuber o autore di video per social che non abbia raggiunto nei suoi canali o nelle sue pubblicazioni social 50.000 preferenze o seguaci. In ogni caso è a insindacabile giudizio degli organizzatori la possibilità di partecipare al premio in qualità di esordiente.

Se l’autore fa parte di una società o ditta individuale o collettivo che opera nel tempo da più di due anni l’accettazione è sempre e unicamente riservata al solo giudizio dell’organizzazione.

4. DURATA E LINGUA

La durata del corto deve essere pari o inferiore a 180 secondi. La durata dei titoli iniziali e finali non può superare i 30 secondi complessivi. Le opere la cui lingua principale non sia l’italiano devono essere sottotitolate in italiano.

5. MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

La partecipazione al concorso è gratuita e aperta agli autori considerati esordienti a insindacabile giudizio del comitato di selezione fermo restando quanto indicato nell’articolo 3. Ogni autore o gruppo di autori può inviare una sola opera. La partecipazione al concorso comporta automaticamente l’accettazione integrale del presente regolamento.

Ai fini della partecipazione è necessario:

1) compilare la scheda di iscrizione in ogni sua parte, scaricabile sul sito www.premiocentottanta.it (opportunamente convertita in formato .pdf); 2) Caricare l’opera su una piattaforma (Vimeo, Google Drive, altro) in modalità privata e scaricabile e in formato H264, con relativa password (NB: il link deve rimanere attivo fino alla fine di settembre 2020) e inviata in wetransfer o altro sistema analogo alla mail del premio

3) inviare per posta elettronica all’indirizzo premio.centottanta@gmail.com la scheda di iscrizione, il link e la password del film, insieme a una foto dell’autore (in formato .jpg), due fotogrammi del corto (in formato .jpg) e una scansione del documento d’identità (in formato .pdf). Le foto devono essere di buona qualità, adatte alla pubblicazione.

La scadenza prevista per l’iscrizione delle opere è il 15 luglio 2020 ore 23 e 59’ 59”.

6. AMMISSIONE E REGOLARITÀ DELLE OPERE

Sono ammessi al concorso unicamente i video regolarmente inviati entro il termine stabilito. L’ammissione è deliberata, a insindacabile e inappellabile giudizio, dal Comitato di Selezione del Premio.

7. PREMIAZIONE E PREMI

I cortometraggi finalisti saranno proiettati durante la serata di premiazione del Concorso alla presenza della Giuria e del Pubblico. L’organizzazione del Centottanta informerà per tempo i partecipanti a proposito dell’ammissione o esclusione alla fase finale del Concorso. Saranno assegnati i seguenti premi a insindacabile giudizio della Giuria:

● Premio Moviementu 1000 (mille/00) euro

● Premio Cineteca Sarda 1.000 (mille/00) euro

● Premio Cineteca Working – Footage Lab

● Premio Sardegna Teatro – Per il vincitore: residenza artistica presso Sardegna Teatro

● Premio Filmidee – Summer school di una settimana presso Camping Golfo dell’Asinara di Platamona (SS)

● Premio delle associazioni L’Ambulante, Movierindi e Ordet – Accompagnamento alla produzione di un filmato

● Premi Eja Tv per il miglior film che valorizzi la lingua e la cultura sarda

● Premio Notorius (Circolo Universitario) partecipazione un corso organizzato dal circolo nell’anno 2020/2021.

E’ facoltà insindacabile della Giuria assegnare ulteriori menzioni o decidere sulla divisibilità dei premi.

8. UTILIZZO DEI FILM

Con l’iscrizione al Premio, il filmmaker partecipante autorizza esplicitamente gli organizzatori alla pubblicazione di testi e di foto nel catalogo e sul sito del concorso e alla proiezione dei corti selezionati nella serata finale e in altre serate parallele promosse dall’associazione Moviementu – Rete Cinema Sardegna e dalla Cineteca Sarda per scopi esclusivamente culturali, non commerciali, di cui l’autore sarà preventivamente informato. La data e l’orario della serata finale saranno pubblicate sul sito del Concorso.

9. RESPONSABILITÀ

Con la sottoscrizione della scheda di iscrizione il filmmaker partecipante: ● dichiara che l’opera presentata non viola leggi e regolamenti vigenti o diritti di terzi, inclusi i diritti d’autore; ● manleva l’organizzazione da tutte le perdite, danni, responsabilità, costi e oneri di qualsivoglia natura che dovessero essere sostenuti a causa del contenuto della sua opera e della sua proiezione in pubblico; ● dichiara di rinunciare irrevocabilmente a ogni pretesa e a ogni azione, richiesta o rivalsa nei confronti degli organizzatori del Concorso, di Moviementu – Rete Cinema Sardegna, dei membri della Giuria, e di tutte le persone a qualsiasi titolo coinvolte nel Concorso e li solleva sin da ora da ogni responsabilità in merito.

10. CLAUSOLA COMPROMISSORIA E FINALE

Qualsiasi controversia che dovesse insorgere in relazione ai rapporti oggetto del presente regolamento sarà devoluta al giudizio di un collegio arbitrale, costituito da tre membri, di cui: a) uno, con funzioni di presidente del collegio arbitrale, nominato dall’Organizzazione del concorso; b) uno nominato dal concorrente; c) uno nominato di comune accordo dai soggetti di cui ai due precedenti punti a) e b) oppure, in mancanza di accordo, dal Presidente del Tribunale di Cagliari. Per ogni eccezione non rientrante nel presente regolamento l’Organizzazione del Concorso si riserva il diritto di assumere decisioni definitive.