Premio Centottanta 2017: i finalisti

Premio Centottanta 2017: i finalisti

 

LE OPERE FINALISTE ALLA PRIMA EDIZIONE DEL PREMIO SONO (in ordine alfabetico):

 

   Accabbadoras – Close the Plane

   Doppio sogno – Daniele Arca

   Escatologie – Marco Piras, Claudio Ruggiu

   HaveYouNever – Marcella Valentina Mancini

   Il diavolo e la zanzara – Simone Murgia

   Il limite – Alessandro Murgia

   Il nastro – Claudio Caria

   Intercity notte – Chiara laFiut

   L’innesto – Emanuele Malloci

   Mudman, The Flow of Life – Valentino Nioi

   Parole – Valeria Iacampo

   Rite of Bones – Stefano Daga

   Rundà – Maurizio Loi

   The Spectrum of Mind – Ilenia Locci

 

I cortometraggi finalisti saranno presentati insieme agli autori al Cinema Odissea a Cagliari il prossimo mercoledì 7 giugno alle ore 21:30. Nella stessa serata le tre giurie emetteranno i loro verdetti e consegneranno i premi ai vincitori.

Vi aggiorneremo prossimamente sul programma della serata: abbiamo delle belle sorprese per voi…

 

Prima di concludere il nostro post vorremmo sottolineare alcuni dati importantissimi: nel corso di questi due mesi e mezzo abbiamo ricevuto 56 cortometraggi realizzati da altrettante autrici e autori compresi in una fascia d’età tra i 17 e i 50 anni, capaci di coinvolgere un gran numero di collaboratori, tecnici, maestranze, professionisti e non.

 

Sapevamo già che il cinema sardo sta godendo di particolare salute in questo periodo, ma la risposta di tante autrici e tanti autori esordienti è stata perfino superiore alle nostre aspettative! Ringraziamo tutti i partecipanti della fiducia e faremo in modo che il Premio Centottanta possa essere per voi solo la prima occasione per mettervi in mostra.

A questo proposito, in collaborazione con la Società Umanitaria – Cineteca Sarda, organizzeremo tre serate speciali dedicate al Premio Centottanta in cui proietteremo tutti i cortometraggi pervenutici per creare una nuova occasione di incontro tra autrici e autori esordienti.

 

Presto nuove importanti novità!

 

Ufficio Giovani Moviementu

 

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *